Un “LIKE” per la ricerca

Like

Un “LIKE” per la ricerca è il nostro compenso per 3 anni e 7 mesi di lavoro incessante.

Abbiamo girato più di 50 location sparse per tutto il nord Italia, con una mole di lavoro pari a 67 interventi di studio al motto di : RICERCA, STUDIO, INFORMAZIONE, PASSIONE.

Il vostro “mi piace” è il carburante al nostro motore che ci da la passione, la voglia e la costanza di operare con professionalità all’ interno di quei luoghi che sembrano essere testimoni di eventi inspiegabili.

Il gruppo nasce e si sviluppa negli anni come contrasto al fenomeno “gost hunting” che ha visto una crescita esponenziale negli ultimi anni e che ha portato alla formazione di “pseudo ” gruppi scientifici che di scienza spiegano ben poco.

L’ausilio della strumentazione ( tecnica, per la misurazione e non per la caccia al fantasma ) che troppo spesso viene utilizzata senza la fornitura di dati appunto tecnici e le dovute perizie e comparazioni hanno fatto si che chiunque, anche l’ ortolano ( con tutto il rispetto per chi svolge tale lavoro ) diventasse un perito elettronico o un ingegnere informatico.

L’esigenza che si pone IdP è quella di avere nell’organico almeno il 50% di tecnici che abbiano una competenza tale alla lettura, lo studio e le analisi del materiale con un approccio che superi i canoni dei cacciatori di fantasmi e che a fine lavoro possano redigere una perizia scientifica che non si limiti alla semplice : ” c’e’ una formazione = fantasma “.

Lo studio è ben altra cosa, lo studio è STUDIO.

In contrapposizione alle metodologie standard che oggigiorno vedono migliaia di aspiranti acchiappa fantasmi parlare, vedere, sentire le presenze, il gruppo IdP cerca sempre di spiegare il fenomeno ( li dove la conoscenza riesce a spiegare ) bypassando la semplice conclusione : ” c’e’ un fantasma”.

A dimostrazione di un lavoro scientifico che non ha nulla a che vedere con metodologie opinabili sperimentate al fine di ricerca scientifica ( come gli evp, domande poste a mister X ) cerchiamo di darvi un informazione scientifica chiara, dettagliata con dati alla mano.

Il paranormale non deve essere inteso come rumore=fantasma=entità=ghost hunting ma come fenomeno sicuramente non riproducibile ma che scientificamente e tecnicamente non trova risposta nel campo dello studio associato e della conoscenza attuale.

Un “LIKE” per la ricerca è un supporto a continuare a far bene, con criterio e con professionalità.

Non riceviamo sovvenzioni, non chiediamo il 5×1000 ne tanto meno veniamo pagati nelle nostre prestazioni. Tutto è gratuito ( nota spese esclusa ) e il nostro lavoro viene svolto per smascherare o confermare presunti fenomeni apparentemente inspiegabili.

Un mi piace per una ricerca priva di artefatti, una ricerca che mostra nel dettaglio tecnicismi ed analisi che hanno il fine di far conoscere una metodologia che nulla a che vedere con la caccia ai fantasmi ma che spiega li dove c’è un presunto fenomeno paranormale con il massimo della serietà e della professionalità.

Un “LIKE ” per la ricerca per non credere a tutto quello che vi dicono.

INDAGATORI DEL PARANORMALE

___________________________

A “LIKE” for research is our reward for 3 years and 7 months of painstaking work.

We shot more than 50 locations throughout the whole of northern Italy, with a workload of 67 intervention studies with the motto: RESEARCH, STUDIES, INFORMATION, PASSION.

Your “like” our engine is the fuel that gives us the passion, the desire and perseverance to operate with professionalism all ‘inside of those places that seem to be witnesses of unexplained events.

The group was created and developed over the years as opposed to the phenomenon of “gost hunting” that has seen exponential growth in recent years and which led to the formation of “pseudo” scientific groups that science explains very little.

The reference to instruments (technical, measurement and not for the ghost hunt) that is too often used without the provision of data and the necessary technical note reports and comparisons have meant that anyone, even the ‘gardener (with all respect for those who carry out such work) became an electronics engineer or a computer engineer.

The need arises IdP is to have at least 50% on the staff of technicians who have an expertise in this reading, study and analysis of the material with an approach that goes beyond the canons of ghost hunters and at the end of work can prepare a scientific report that is not limited to simple: “there ‘training = ghost.”

The study is quite another thing, the study STUDY.

In contrast to standard methods which nowadays see thousands of aspiring ghost hunters talking, seeing, hearing attendance, the group IdP always tries to explain the phenomenon (there where knowledge fails to explain) bypassing the simple conclusion: “there is’ a ghost. ”

A demonstration of a scientific work that has nothing to do with questionable methods tested for the purpose of scientific research (such as evp, questions posed to Mr. X) let us give you a clear scientific information, with detailed data in hand.

The paranormal should not be construed as noise = entity = ghost = ghost hunting but certainly not as a phenomenon scientifically and technically playable but that is not answered in the field of the study and associate of current knowledge.

A “LIKE” to support the research is to continue to do well, wisely and with professionalism.

We do not receive grants, do not ask 5×1000 much less get paid in our performance. Everything is free (excluding expense) and our work is carried out to confirm or expose alleged seemingly inexplicable phenomena.

A I like to search for a free of artifacts, a research that shows in detail the technicalities and analysis that have the aim to introduce a methodology which has nothing to do with ghost hunting but explaining them where there is an alleged paranormal phenomenon with the utmost seriousness and professionalism.

A “LIKE” to search for not believe everything they tell you.

THE PARANORMAL INVESTIGATORS