Report 2011/2013

In questa sezione troverete le analisi tecniche, le comparazioni e i risultati d’ indagine più rilevanti effettuati dal gruppo durante il corso degli anni.

Tutto il materiale ( ad esclusione dell’ analisi biometrica del Perito Daniele Gullà ) è proprietà di © IdP Melegnano – Indagatori del Paranormale copyright all rights reserved

NE E’ VIETATA LA DIVULGAZIONE SENZA CITARE LA FONTE.

_______

CIMITERO DI SIZIANO

Siziano

Foto di Eva Rebecchi

In uno scatto effettuato con Easypix ( Lens: F/3.2 f = 5.235mm – Resolution: 12 MP: 4032×3024, 5 MP: 2592×1944, 3 MP: 2048×1536, 1.3 MP: 1280×960 – effective range of night vision mode: 2 meters Monochrome – Focus range: macro 20cm, 1.2m ~ infinity Normal, Night Vision 1.2 m – infinite ).

Alla destra della foto si scorge una sagoma antropomorfa.

SizCim

Foto originale

evarebecchi2bIngrandimento

evarebecchi2cIngrandimento Elaborazione

extraRilievo.

___________________________________________________________________________________

 CASTELLO DI BARGONE

P1140554Registrazione audio effettuata all’ interno della stanza del trabocchetto durante la totale assenza di persone all’ interno non solo della stanza stessa ma dell’ intera ala del castello. Di seguito la registrazione audio integrale e le analisi dell’ Ingegnere del suono in merito alle anomalie di carattere audio
.

Analisi File Castello di Bargone

Nome File: Audio Castello

Estensione: .mp3

Dimensioni: 75,6 Mb

Sample Rate: 192kbs

Qualità: Buona (Prevalente noise di fondo)

Durata: 52m:27s

Sorgente: Microfono BeyerDynamic Opus 39 con diagramma polare Ipercardioide collegato a sw di registrazione audio Steinberg Nuendo 3.1

Strumenti di analisi: Amadeus Pro, Logic Pro 9.1.5 , Waves X Suite

Caratteristiche : Registrazione Stereofonica

Il file oggetto di analisi presenta un fenomeno RAP ‘ (fenomeno paranormale semplice, di cui tutti siamo stati testimoni. Un rap è un colpo improvviso. Spesso proviene dall’interno di pareti o mobili ed è il modo più semplice che hanno le entità per comunicare con gli esseri viventi) che è stato ripreso in una stanza di piccole dimensioni, contenente un letto e vari oggetti d’arredo in legno tra cui un armadio ad un’anta.

Stanza Bargone

La registrazione sin dai primi minuti presenta delle fluttuazioni del rumore di fondo , che vanno ad aumentare in concomitanza con l’avvicinarsi dell’ anomalia protagonista di questa analisi. Tali rumori presentano un quantitativo di energia piuttosto rilevante sulle frequenze basse (35 Hz – Fig. 1 Freq. Massima 3756 Hz. , Dim. FFT 2048, Finestra Welch)

1e la forma d’onda non li identifica come suoni prettamente percussivi in quanto il loro attacco è molto lento (Fig. 2).

2

Di conseguenza sono riconducibili ad un “soffio” (una corrente d’aria o uno spostamento d’aria in prossimità del microfono) che attivano la capsula del microfono “interrompono” il rumore d’ambiente.

Veniamo dunque ad analizzare quello che succede dopo.

Ad un tratto le fluttuazioni si interrompono e si avverte una sequenza di colpi (RAP) che sembrano prima provenire da una superficie di legno percossa in prossimità del microfono e dopo pochi istanti sembrano allontanarsi , subito dopo un’ interruzione improvvisa dovuta alla momentanea perdita di sincronia tra driver e software di registrazione , come se provenissero da una sorgente più lontana.

Ad un primo esame della forma d’onda notiamo immediatamente che nonostante all’ascolto si presenti un forte e marcato suono percussivo la forma d’onda ci smentisce (Fig. 3).

3Infatti i suoni percussivi si caratterizzano per l’attacco molto veloce  (tra 1 e 25 ms) mentre in questo caso ci troviamo di fronte ad un attacco di circa 200 ms.

Per questo motivo ho deciso di analizzare una serie simile di colpi realizzati su legno per confrontare l’attacco:

Osserviamo il sonogramma ripreso nel castello (Fig. 4) e quello registrato per confrontarlo (Fig. 5) che chiameremo “replica”.

4

E’ subito evidente come la distribuzione sia delle frequenze che la quantità di energia delle stesse sia notevolmente differente tra la ripresa originale e quella sperimentale.

Qui notiamo che il legno risuona in maniera naturale con dei transienti molto rapidi evidenziati nella Fig. 5. La Fig. 4 invece presenta transienti lenti come se fossero provenienti da una stanza altamente riverberante o come se il microfono fosse posizionato in modo da riprendere principalmente del suono riflesso ,nonostante quello che si percepisce sia un suono di legno diretto e secco.

 Conclusioni

Si ritiene necessario ripresentarsi in sede di intervento per verificare in loco con delle riprese sperimentali se il fenomeno possa ricondursi ad un vero e proprio RAP o se l’anomalia riscontrata è riconducibile alle condizoni di ripresa o della stanza in cui si è verificato il fenomeno.

GIUSEPPE ACUNZO

Resp.Tecnico Audio

________________________________________________________________________________________

 

CASTELLO DI VARANO DE MELEGARI

DSC_6485Analisi Fotografica a cura di Antonio Maria Dettori riguardanti 2 scatti molto interessanti effettuati nel mastio e nella sala da pranzo del castello.

Easypix ( Lens: F/3.2 f = 5.235mm – Resolution: 12 MP: 4032×3024, 5 MP: 2592×1944, 3 MP: 2048×1536, 1.3 MP: 1280×960 – effective range of night vision mode: 2 meters Monochrome – Focus range: macro 20cm, 1.2m ~ infinity Normal, Night Vision 1.2 m – infinite ).

IL MASTIO

Digital CameraSull’immagine che mi hai inviato, puoi notare un’esaltazione al massimo della definizione in cui si evidenzia una figura antropomorfa, semi curva, di cui si possono distinguere gambe, tronco e testa….le gambe hanno dei punti di assorbimento di frequenza IR, in particolare sulla rotula destra (gamba sinistra per chi guarda l’immagine), il tronco, in parziale formazione, sembra evidenziare la presenza di costole, mentre per la testa, si distingue la forma netta di un cranio. La figura ripresa presenta una sua tridimensionalità ,una dimensione proporzionata al contesto in cui è stata ripresa e appare in procinto di spingersi nella direzione di chi ha scattata.

smf copia Il filtraggio SMF rileva i punti di pixel puri con maggior riflessione IR, si può notare che la figura emette in alcuni zone una colorazione rossa molto simile ai punti di maggior emissione rilevati dalla presenza dei led IR ai lati dell’immagine.

rxd 1Il filtraggio RXD rileva i punti di assorbimento IR in monobanda, si può notare come la figura risalti da ogni filtraggio. La figura, ripresa in infrarosso, si presenta coerente con le fattezze antropologiche umane,quel che sconcerta  rimane il fatto che si presenti in alcune zone in forma scheletrica, a mio giudizio un’immagine altamente significativa nel campo della ricerca.

LA SALA DA PRANZO

Digital Camera

Digital Camera

Dopo l’esaltazione emerge una forma relativa ad un piccolo volto, successivamente evidenziato in dettaglio, si notano delle fattezze umane che emergono dallo scuro del fondo, un volto che sembra assorbire frequenza IR.

rxc copia

MF copia

Nei filtraggi MF e RXC potrai notare lo stacco dei pixel a emissione IR, e il dettaglio del volto formatosi.
Anche questo, come il precedente scatto risulta di notevole interesse per la ricerca e lo studio del luogo in cui è stato ripreso.
Sperando di esserti stato utile, ti porgo i miei più cordiali saluti.
 Antonio Maria Dettori.
Non voglio aggiungere altro alle foto che state guardando.
A voi l’ interpretazione e la lettura delle stesse.
Antonio Maria Dettori
___________________________________________________________________________________________
.
.
CASTELLO DI AGAZZANO
.
SaloneAll’ interno della sala da pranzo durante la notte mentre il castello era disabitato abbiamo registrato dell’ audio molto interessante.
A seguire il video di analisi a cura dell’ Ingegnere Giuseppe Acunzo.

________________________________________________________________________________________

 

CASCINA B.

Digital Camera

Fenomeno Poltergeist avvenuto all’ interno dell’abitazione in cui abbiamo operato. Non vi è un apparente spiegazione scientifica e razionale all’ accaduto e dato che il fenomeno è stato unico nelle 4 notturne non possiamo studiare più approfonditamente il caso in questione. Per motivi di privacy verranno fatti vedere solo i primi minuti in cui accade l’evento per tutelare i proprietari e la loro struttura.

Di seguito il video registrato al suo interno.

________________________________________________________________________________________

RICONOSCIMENTO DEFUNTO

Foto di Eva Rebecchi.

In uno scatto effettuato a casa di un parente del defunto la nostra collaboratrice ha immortalato una foto molto singolare.

NerellaFoto originale.

Nel riflesso della finestra in fondo alla stanza il parente ha riconosciuto il defunto.

ingrandimento1Zoom

Effettivamente si vede in maniera nitida il voltodi un uomo con dei baffi.

Abbiamo subito comparato la fotografia con il presunto scomparso per trovare quindi le affinità con lo scatto fotografico.

fotoSomiglianza.

Effettivamente riscontriamo delle somiglianze comparando la foto allo scatto e a seguire la comparazione completa.comparazione Franco___________________________________________________________________________

CASTELLO DI LANDRIANO

lANDRILA LEGGENDA.

Il castello che si trova su un isolotto circondato da un putrido torrente pare essere abitato dal fantasma di una donna vissuta nel Cinquecento, che dice di chiamarsi Janet. Quando qualcuno si avvicina, Janet si presenta e si comporta con naturalezza. Successivamente però fa emergere il lato più inquietante del suo carattere: sembra essere capace di portare in trance le persone assumendo il loro controllo. Alcune persone affermano di aver sentito un canto prima che ella si materializzasse e che in seguito cercasse di comunicare con loro. Le sue apparizioni vanno dalla fisionomia del suo viso ad una figura luminosa assai confusa. Da alcuni ritrovamenti pare che la donna sia stata giustiziata nella piazza del castello perché accusata di stregoneria e per questa ragione vaga in questo luogo alla ricerca di pace che non riesce a trovare altrove.

A seguire uno scatto interessante di Eva Rebecchi.

Rebecchi12Foto originale.

Rebecchi13Zoom

All’ interno della finestra sembra scorgersi qualcosa. Premettendo che il castello è chiuso da più di 5 anni per lavori di restauro e che la foto è stata scattata di domenica quindi in totale assenza di operai, possiamo vedere nell’ analisi che effettivamente qualcosa è stato immortalato.

Rebecchi 41Nel noise della foto si riesce a scorgere una sagoma in formazione ed un viso contornato da capelli neri.

__________________________________________________________________________________

METAVISIONE E PSYCHOMANTEUM

MetaPsyIn merito a queste tecniche molto discusse dalla scienza il gruppo ha deciso di effettuare delle sperimentazioni tecniche controllate studiandone le fenomenalogie.

Il precusrsore della metavisione Klaus Schreiber

klaus-schreiber-06riusciva tramite un televisore a tubo catodico e una telecamera ad avere contatti con mondi paralleli o l’ aldilà.

A supporto della nostra indagine e sperimentazione scientifica abbiamo l’ onore di collaborare con uno dei più bravi studiosi in materia, Marco Luzzatto.

Riporteremo a seguire degli interessanti frame che abbiamo estrapolato da questa interessantissima tecnica di transcomunicazione scartando quelli che abbiamo reputato pareidolici.

VoltoFrame Metavisione Sede – Volto di fattezza femminile in formazione.

Volto 2Volto 3Immagine volto zoom in risalto.

Esperimento effettuato presso la sede da Angelo Adam Cannella e Eva Rebecchi

RISULTATI EVA REBECCHI

Rebecchi 1Formazione di viso più busto.

Rebecchi 2Viso più busto ” ominide “

Eva16Frame originale

20100705202223-0896rit modPossibile formazione di volto femminile.

Eva 17Frame originale.

In alto a sinistra si scorge il volto di un soggetto maschile. A seguire lo zoom e la pulitura della foto per risaltarne i contorni.Eva1E’ stato effettuato un riconoscimento del defunto grazie ad una comparazione fotografica.

somiglianzaComparazione 1

somiglianza1 def estrusioneComparazione 2 Estrusione

A seguire il file scaricabile in formato PDF della COMPARAZIONE ANTROPOSOMATICA E ANTROPOMETRICA effettuata dal Perito biometrico Daniele Gullà.

ALLEGATO PDF

______________________________________________________________________________

PSYCHOMANTEUM

SUNP0003Formazione dentro lo specchio sulla destra tra la spalla e la testa.

RIsultato PsicomanteumImmagine contrastata

Della suddetta immagine è avvenuto un riconoscimento del padre defunto da parte di uno dei partecipanti all’ esperimento.

rit_SARO_PSIrit_SARO_FOTOTESSERA

Nella prossima foto abbiamo cercato di sovrapporre l’immagine per trovare le somiglianze biometriche.

rit_SAROAbbiamo dovuto adattare l’immagine allo scatto ed il risultato è stato davvero soddisfacente.

LA RICERCA CONTINUA